Archivio eventi

Controllare il post completo per conoscere tutte le date in dettaglio

OPUS & SLOWCULT: Grazie Mario e il disco “Sabina è un nome di donna”

Data d'inizio: 
22/12/2011 - 08:20

Continua la collaborazione tra OPUS in fabula e Slowcult con la recensione del primo disco del duo "Grazie Mario" dal titolo "Sabina è un nome di donna".

Gratis su internet si trova “Sabina è un nome di donna” primo EP dei Grazie Mario, band sabina formata dai suoi due ideatori, musicisti nonché cantanti e autori Stefano Pace e Marco Conti. Tre anni fa derivando entrambi da corpose esperienze nella musica popolare fondavano questo duo dal curioso nome che prende spunto da una famosa sequenza del film “Non ci resta che piangere”.

LEGGI LA RECENSIONE SUL SITO SLOWCULT.IT

"Senza Frontiere": da gennaio 2012 partecipa ai corsi gratuiti!

Data d'inizio: 
28/11/2011 - 19:50 - 31/01/2012 - 19:50

I telespettatori più grandicelli ricorderanno sicuramente le memorabili sfide tra i vari Paesi europei nel programma televisivo “Giochi senza frontiere” (in francese Jeux sans frontières).

Il gioco consisteva in una serie di prove che le Nazioni dovevano affrontare per guadagnare punti. Un vero e proprio torneo a squadre con giochi d'acqua e di abilità fisica e scenografie spettacolari.

IL PROGETTO. Il progetto “Senza Frontiere” gestito, coordinato e monitorato dall’Associazione Culturale “Opus in Fabula” si ispira a questa storica trasmissione per porre al centro dell’interesse collettivo i giovani dai 15 ai 35 anni nei territori provinciali di Roma e di Rieti, per consentire loro di sviluppare i talenti, i linguaggi, le capacità, costruendo un percorso personale e sociale con il supporto di enti ed istituzioni.

Conferenza stampa di presentazione del Progetto "SENZA FRONTIERE"

Data d'inizio: 
26/11/2011 - 10:00 - 12:00

L'Associazione Culturale “OPUS in fabula” ha il piacere di informare che sabato 26 novembre 2011 alle ore 10.00 presso il Centro di Aggregazione Giovanile “Macondo” di Passo Corese, si terrà la conferenza stampa di presentazione del progettoSENZA FRONTIERE: un percorso ludico-formativo per sostenere la creatività dei giovani e il loro spirito di iniziativa”.

Interverrà Gabriella Sentinelli Assessore all'Istruzione e alle Politiche giovanili Regione Lazio e gli Amministratori dei Comuni partecipanti al Progetto: Comune di Fiano Romano, Comune di Fara in Sabina, Comune di Sant'Oreste e Comune di Forano.

Il Progetto promosso dalla Regione Lazio – Direzione Regionale Istruzione, Programmazione dell'Offerta Scolastica e Formativa, Diritto allo Studio e Politiche Giovanili e dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Ministro della Gioventù si ispira alla storica trasmissione “Giochi Senza Frontiere” per porre al centro dell’interesse collettivo i giovani dai 15 ai 35 anni della Provincia di Roma e di Rieti, per consentire loro di sviluppare i talenti, i linguaggi, le capacità, costruendo un percorso personale e sociale con il supporto di enti ed istituzioni.

OPUS & SLOWCULT: Saburo Teshigawara – Obsession, quando il desiderio diventa ossessione

Data d'inizio: 
25/10/2011 - 08:35

Dopo la pausa estiva, ricomincia la collaborazione tra OPUS in fabula e Slowcult con la recensione  dello spettacolo "Obsession" andato in scena al Teatro Eliseo, in occasione del Festival Roma Europa 2011.

La recensione è scritta da Claudia Pignocchi, socio fondatore di "OPUS in fabula" ed è pubblicata sul sito slowcult.com

Saburo Teshigawara ha aperto la sezione danza con una coreografia molto elegante liberamente ispirata a "Un chien andalou" film di Luis Buñuel sceneggiato insieme a Salvador Dalì. Proprio come nella pellicola surrealista, il coreografo in “Obsession” vuole esplorare il desiderio, in particolare quello sessuale e come esso agisca nella vita degli esseri umani. La brama erotica viene intesa come una violenta e continua scarica elettrica che attraversa i corpi dei danzatori, creando un movimento frammentato di forte impatto visivo. Lo stesso Teshigawara danza in... continua a leggere sul sito di www.slowcult.com

Spettacolo Teatrale "Storie da giocattoli"... Un viaggio fantastico nella cameretta di un bambino come tanti

Data d'inizio: 
28/09/2011 - 11:00

"Shhhh! Arriva qualcuno!"
"E ora che facciamo?"
"Meglio nasconderci qua dietro"
"Ohi ohi ohi! Mi sento tutto un dolore: oggi mi hanno sballottato da tutte le parti..."
"A chi lo dici! Quelle pesti volevano quasi mandarmi in frantumi!"

 L'’Associazione Culturale “OPUS in fabula” è lieta di presentare lo spettacolo teatrale “Storie da giocattoli”, un’originale messinscena interamente scritta, diretta ed interpretata dagli operatori dell’Associazione.